Sul muro di un palcoscenico una mano anonima ha scritto 'qui si dicono per gioco le cose serie'

Popular Libr@ry of the Show/Bibliothèque Populaire du Spectacle/Bibliotec@ Popular del Espectáculo/Populäre Bibliothek des Schauspiels/Народная библиотека театрального представления/Bibliotec@ Popular do Espetaculo

Divini e Maestri - A


Biblioteca PopolaRdello Spett@coLo   

A completamento dei contenuti già presenti nelle Dispense nella sezione Divini e Maestri abbiamo deciso di proporre una accurata selezione di video e filmati dei più importanti Artisti dello Spettacolo, dell'Arte e della Cultura. 


Divini e Maestri (A)
I video/filmati, salvo indicazione diversa, sono presentati in italiano.


 
ACTORS STUDIO  Scuola laboratorio per attori - New York  [Profilo] [Sito]           Elia KAZAN Regista/Produttore cinem./Fondatore Actors Studio [Profilo]
Lee STRASBERG Regista/Attore/Insegnante Actors Studio [Profilo]



'Inside The Actors Studio' - 2013  (inglese)   Rif. http://www.youtube.com/watch?v=RxyqcLMV2sk

Altri Video


 

Woody ALLEN  Regista/Sceneggiatore/Commediografo/Attore  [Profilo]   [Sito ufficiale Woody Allen]  
'Woody Allen si racconta da Enzo Biagi' Rif. http://www.youtube.com/watch?v=f3Rq4fljlGU
  1. 'Che fai, rubi?' 1966 - regia Woody Allen soggetto Woody Allen sceneggiatura Woody Allen fotografia Kazuo Yamada montaggio Richard Krown musiche The Lovin' Spoonful interpreti: Woody Allen, Louise Lasser, The Lovin' Spoonful, Frank Buxton, Len Maxwell, China Lee  (film - alla fine del video il link alle altre 7 parti) - 'What's Up Tiger Lily?' 1966  (film - inglese)  - Che fai, rubi? (What's up tiger Lily?) è il primo film diretto dal regista. Si tratta di un esperimento cinematografico consistente nell'utilizzo di una pellicola con dialoghi e suoni completamente riadattati fino a creare una trama completamente diversa da quella originale. Allen non utilizzò più questo sistema nelle sue produzioni cinematografiche successive, nonostante l'insperato successo di pubblico che il film ottenne.La pellicola è un rimontaggio del film giapponese Kokusai himitsu keisatsu: Kagi no kagi del 1965 di Senkichi Taniguchi, una sorta di parodia di una pellicola di James Bond. I dialoghi vengono doppiati in inglese, completamente reinventati in chiave comica e surreale dallo stesso Allen. La storia del film di Taniguchi si trasforma in una lotta per il possesso di una ricetta di un'insalata di uova. All'inizio del film, e poi anche nel bel mezzo della trama, viene mostrato Allen in compagnia del finto produttore esecutivo del film; insieme commentano la nascita del progetto. Durante il film, mentre una delle protagoniste femminile recita una scena di grande thrilling, Allen e il produttore ricompaiono per una battuta fulminante. Il produttore domanda ad Allen se lui volesse per caso spiegare un po' la trama, a dire il vero abbastanza complicata, ed Allen risponde semplicemente "No!".
  2. 'Prendi i soldi e scappa' (Take the Money and Run) 1969 - regia Woody Allen soggetto Woody Allen sceneggiatura Woody Allen, Mickey Rose produttore Charles H. Joffe fotografia Lester Shorr montaggio Paul Jordan, Ron Kalish effetti speciali A.D. Flowers musiche Marvin Hamlisch scenografia Fred Harpman trucco Stanley R. Dufford interpreti: Woody Allen, Janet Margolin, Marcel Hillaire, Jacquelyn Hyde Lonny Chapman, Jan Merlin, Jackson Beck, Howard Storm, Mark Gordon, Micil Murphy, Minnow Moskowitz, Nate Jacobson, Henry Leff, Ethel Sokolow, Louise Lasser, Mike O'Dowd  (film - inglese - alla fine del video il link alle altre 8 parti) - Prendi i soldi e scappa è un falso documentario  che racconta la vita di Virgil Starkwell, un ladruncolo fallito. Il suo ingresso da giovane nel mondo della malavita, la sua carriera criminale, il primo periodo di galera con la successiva evasione, la formazione della sua famiglia e la cattura finale da parte del FBI rappresentano alcuni dei principali episodi.
  3. 'Il dormiglione' (Sleeper) 1973 - regia Woody Allen soggetto Woody Allen, Marshall Brickman sceneggiatura Woody Allen, Marshall Brickman produttore Jack Grossberg fotografia David M. Walsh montaggio Ralph Rosenblum effetti speciali A.D. Flowers, Harvey Plastrik musiche Woody Allen, The Preservation Hall Jazz Band, The New Orleans Funeral and Ragtime Orchestra scenografia Dale Hennesy interpreti: Woody Allen, Diane Keaton, John Beck, Mary Gregory, Don Keefer, John McLiam, Bartlett Robinson, Mews Small, Chris Forbes, Peter Hobbs, Susan Miller, Lou Picetti, Jessica Rains, Brian Avery, Spencer Milligan (film - spagnolo) - Ambientato nel futuro, nel 2173, nel parallelo centrale della costellazione americana, corrispondente agli ex stati Uniti d'America, ora distrutti da una guerra atomica e divenuto stato poliziesco in mano ad un unico leader, un dittatore. Il corpo di un uomo, Miles Monroe, vissuto nel 1973, proprietario di un ristorante vegetariano e clarinettista di jazz, viene trovato da un gruppo di medici, e tolto dallo stato di ibernazione in cui era stato messo 200 anni prima per errore dopo un'operazione di ulcera duodenale. Viene risvegliato da un gruppo di scienziati per poterlo indagare, in quanto privo di identità e non schedato sul progetto "Aires", ideato per debellare la resistenza. Costretto a nascondersi, prende le sembianze di un robot al servizio di una poetessa di nome Luna (Diane Keaton), che, avendolo scoperto, lo denuncia alla polizia. Entrambi stanno per essere catturati e riprogrammati. Miles subisce la riprogrammazione del cervello. Luna fugge e con la resistenza libera Miles. Nel distretto occidentale, ove è la resistenza, Miles riacquisterà la memoria. Per evitare che il dittatore, vittima di un attentato, e di cui resta solo il naso, possa essere clonato proprio partendo dalle sue cellule, Miles e Luna ruberanno il naso.
  4. 'Amore e guerra' 1975 - regia Woody Allen soggetto Woody Allen sceneggiatura Woody Allen produttore Charles H. Joffe fotografia Ghislain Cloquet montaggio Ron Kalish Ralph Rosenblum effetti speciali Kit West musiche Sergei Prokofiev (musiche non originali) interpreti: Woody Allen, Diane Keaton, Georges Adet:, Harry Hankin, Jessica Harper, Harold Gould:, James Tolkan doppiatori italiani: Oreste Lionello: Boris Grushenko - Livia Giampalmo: Sonja  (film)  
  5. 'Io e Annie' (Annie Hall) 1977 - regia Woody Allen soggetto Woody Allen, Marshall Brickman sceneggiatura Woody Allen, Marshall Brickman produttore Charles H. Joffe produttore esecutivo Robert Greenhut casa di produzione Rollins-Joffe Productions fotografia Gordon Willis montaggio Wendy Greene Bricmont, Ralph Rosenblum scenografia Mel Bourne interpreti: Woody Allen, Diane Keaton, Tony Roberts, Carol Kane, Paul Simon, Shelley Duvall, Janet Margolin, Colleen Dewhurst, Christopher Walken, Donald Symington, Helen Ludlam, Mordecai Lawner, Joan Neuman, Jonathan Munk, Ruth Volner, Martin Rosenblatt, Hy Anzell, Rashel Novikoff doppiatori italiani: Oreste Lionello: Alvy Singer, Mr. Hall - Livia Giampalmo: Annie Hall - Rodolfo Traversa: Rob - Gianni Bonagura: Tony Lacey - Claudio Capone: Duane Hall - Solvejg D'Assunta: Mrs. Singer (film -inglese - alla fie del video il link alle atre 9 parti)  - Il comico Alvy Singer si è lasciato con Annie dopo un anno circa di relazione e si ritrova ora a raccontare la storia del loro rapporto, cercando di capire quali suoi problemi sviluppati durante l'infanzia (depressione, nevrosi) possano essere stati complici della fine della storia. Partendo dal loro primo incontro, Alvy spiega l'evoluzione del loro amore, dalle prime fasi di felicità al deterioramento, fino alla definitiva rottura. (Wikipedia/Io e Annie)
  6. Temporarily unavailable - 'Interiors' 1978 - regia Woody Allen soggetto Woody Allen sceneggiatura Woody Allen produttore Charles H. Joffe fotografia Gordon Willis montaggio Ralph Rosenblum scenografia Mel Bourne interpreti: Kristin Griffith, Mary Beth Hurt:, Richard Jordan, Diane Keaton, E.G. Marshall, Geraldine Page, Maureen Stapleton, Sam Waterston (film) - Quando Eve, arredatrice di interni, dopo molti anni di matrimonio viene lasciata dal marito Arthur, le difficili relazioni tra le tre figlie vengono messe a nudo e la rabbia, la solitudine e le tensioni si ripercuotono nell'ambiente in cui i personaggi si muovono. Confuse da gelosia, insicurezza e risentimento, Renata, poetessa di successo in crisi, Joey nevrotica attrice in erba e Flyn, affermata e infelice attrice rovinata dall'indecisione, fanno di tutto per dimostrare il proprio interesse per la madre distrutta. Ma quando il padre inaspettatamente perde la testa per un'altra donna mette in moto una terribile svolta del destino, con tragiche conseguenze.
  7. 'Manhattan' 1979 - regia Woody Allen soggetto Woody Allen, Marshall Brickman sceneggiatura Woody Allen, Marshall Brickman produttore Charles H. Joffe fotografia Gordon Willis montaggio Susan E. Morse musiche George Gershwin scenografia Mel Bourne Interpreti: Woody Allen, Diane Keaton, Michael Murphy, Mariel Hemingway, Meryl Streep, Anne Byrne, Karen Ludwig, Michael O'Donoghue, Victor Truro, Tisa Farrow, Helen Hanft, Bella Abzug, Karen Allen, Bill Anthony, Frances Conroy, John Doumanian, Charles Levin, Mark Linn-Baker, David Rasche, Raymond Serra, Wallace Shawn, Damion Sheller, Kenny Vance, Gary Weis (film - spagnolo) (Wikipedia/Manhattan [film])
  8. 'Stardust memories' 1980 - regia Woody Allen soggetto Woody Allen sceneggiatura Woody Allen produttore Robert Greenhut fotografia Gordon Willis interpreti: Woody Allen, Charlotte Rampling, Jessica Harper, Marie-Christine Barrault, Tony Roberts, Daniel Stern, Amy Wright, Helen Hanft, John Rothman, Gabrielle Strasun, doppiatori italiani: Oreste Lionello: Sandy Bates - Livia Giampalmo: Dorrie - Angiola Baggi: Daisy - Melina Martello: Isobel - Oreste Rizzini: Tony - Angiolina Quinterno: Vivian Orkin - Claudio Capone: Jack Abel - Wanda Tettoni: Charlotte Ames (film) - Un regista comico di successo, Sandy Bates, è in crisi esistenziale: non riesce a mediare la transitorietà del mondo e cerca di esprimere questo in un film ermetico che i suoi produttori cercano in tutti i modi di rendere più commerciale. Costretto a partecipare per un week-end a una rassegna di tutti i suoi film, incontra un gran numero di persone (compreso un gruppo di alieni) che esprimono il proprio apprezzamento per i suoi film, "specialmente i primi, quelli comici". La gag è chiaramente uno sfogo dello stesso Allen e del suo pensiero, frustrato dai continui commenti di chi lo ritiene solo un autore comico. Nella stessa occasione Bates incontra Isobel, ex amante che ha appena lasciato il marito, e Daisy, intellettuale e problematica. Ancora scottato dalla focosa relazione con l'instabile Dorrie, si trova di fronte ad un'altra difficile scelta.
  9. 'Zelig' 1983 - regia Woody Allen soggetto Woody Allen sceneggiatura Woody Allen produttore Robert Greenhut produttore esecutivo Charles H. Joffe produzione Orion Pictures, Warner Bros fotografia Gordon Willis montaggio Susan E. Morse effetti speciali Joel Hyneck, Stuart Robertson, R/Greenberg Associates Inc., Computer Opticals, Inc. musiche Dick Hyman scenografia Mel Bourne costumi Santo Loquasto trucco John Caglione interpreti: Woody Allen, Mia Farrow, Garrett M. Brown, Stephanie Farrow, Will Holt, Sol Lomita, John Rothman, Deborah Rush, Marianne Tatum, Mary Louise Wilson, Susan Sontag, Irving Howe, Saul Bellow, Ada "Bricktop" Smith, Bruno Bettelheim, John Morton Blum, Marshall Coles Sr., Ellen Garrison, Jack Cannon, Theodore R. Smits, Sherman Loud, Elizabeth Rothschild, Kuno Sponholz immagini di repertorio/interpretano se stessi: Josephine Baker, Fanny Brice, Al Capone, Charles Chaplin, Calvin Coolidge, Marion Davies, Dolores del Rio, Joe Di Maggio, Marie Dressler, F. Scott Fitzgerald, Josef Goebbels, Hermann Göring, William Randolph Hearst, Rudolf Hess, Adolf Hitler, Charles A. Lindbergh, Carole Lombard, Adolphe Menjou, Tom Mix, Babe Ruth, Claire Windsor (film) - Siamo nel 1928. L'uomo del momento è Leonard Zelig vittima di una ignota malattia che si manifesta nella trasformazione sicoomatica dei tratti in conseguenza del contesto in cui l'individuo si trova. Ricoverato in ospedale, Zelig (in yiddish "benedetto") viene seguito da Eudora Fletcher, una psichiatra che cerca di scoprire le radici dello strano fenomeno nell'inconscio del paziente. Il "camaleontismo" di Zelig si trasforma in una moda. Leonard viene affidato alla sorellastra che cerca di trasformarlo in un fenomeno da baraccone. La dottoressa Fletcher tenta di proteggere Leonard e se ne innamora. I due decidono di sposarsi, ma Zelig, turbato dagli scandali montati dalla stampa, fugge in Europa. Eudora lo ritrova a Berlino: Leonard è alle spalle di Hitler durante un'adunata nazista. Fuggiti dalla Germania, Leonard ed Eudora vengono accolti trionfalmente in patria.
  10. 'Broadway Danny Rose' 1984 - regia Woody Allen soggetto Woody Allen sceneggiatura Woody Allen produttore Robert Greenhut fotografia Gordon Willis montaggio Susan E. Morse musiche Luigi Denza, Nick Apollo Forte scenografia Mel Bourne costumi Jeffrey Kurland trucco Fern Buchner interpreti: Woody Allen, Mia Farrow, Nick Apollo Forte, Sandy Baron, Corbett Monica, Jackie Gayle, Morty Gunty, Will Jordan, Howard Storm, Jack Rollins, Milton Berle (film - inglese - alla fine del video i link alle altre 8 parti)  
  11. 'La rosa purpurea del Cairo' (The Purple Rose of Cairo) 1985 - regia Woody Allen soggetto Woody Allen sceneggiatura Woody Allen produttore Robert Greenhut fotografia Gordon WillisMontaggio Susan E. Morse musiche Dick Hyman interpreti: Mia Farrow, Jeff Daniels, Danny Aiello, Dianne Wiest:, Irving Metzman (inglese - alla fine del video il link alle altre 7 parti) - Negli anni della grande depressione, Cecilia, appassionata di cinema e alle prese con un marito dispotico e fannullone (Danny Aiello), vede e rivede più volte, al cinema Jewel della cittadina di provincia del New Jersey in cui abita, il film La rosa purpurea del Cairo, fino al punto che il personaggio del protagonista Tom, accortosi dell'assiduità della spettatrice («perbacco, deve piacerti molto questo film!») esce materialmente dalla pellicola prendendo vita autonoma nel mondo reale e ricambiando la passione di Cecilia per se stesso. I due fuggono insieme. Tutte le copie del film subiscono la stessa sorte, restando ferme per l'assenza del protagonista, portando la distribuzione del film al collasso. Gil, l'attore che interpreta Tom, pressato dalla casa cinematografica e preoccupato per i risvolti negativi sulla propria carriera, deve ripristinare il normale ordine delle cose, prima incontrando il suo doppio e poi ingannando Cecilia, giocando sulla inevitabile somiglianza e facendole false promesse, per poi scomparire una volta ottenuto il suo scopo.
  12. 'Hannah And Her Sisters' (Hannah e le sue sorelle) 1986 - regia Woody Allen soggetto Woody Allen sceneggiatura Woody Allen produttore Robert Greenhut fotografia Carlo Di Palma montaggio Susan E. Morse musiche Johann Sebastian Bach, Michael Bramon, James V. Monaco, Giacomo Puccini, Jule Styne, 39 Steps interpreti: Woody Allen, Michael Caine, Barbara Hershey, Mia Farrow, Dianne Wiest, Max von Sydow, Carrie Fisher, Maureen O'Sullivan, Lloyd Nolan, Evan Daniel, Dusty Julie Kavner, Joanna Gleason, Richard Jenkins, Sam Waterston, John Turturro  (film - inglese) - La storia del film ripercorre un anno di eventi tra le due feste per il Giorno del Ringraziamento organizzate da Hannah e da suo marito Elliot. Il personaggio di Hannah è il filo conduttore del film; la sua storia di attrice di successo (il recente trionfo avuto per l'interpretazione di Nora in Casa di Bambola) è abbastanza secondaria, ma la maggior parte degli eventi nel film si riconducono a lei. L'adulterio di Elliot con una delle sorelle di Hannah, Lee (Hershey), è la principale storia del film. La routine di coppia spinge Elliot a guardarsi in giro e a scoprire quanto trovi stimolante e bella Lee. Lee vive da cinque anni con uno scontroso artista, Frederick (Max von Sydow). Trovando la relazione con Frederick non più stimolante dal punto di vista sessuale e intellettuale, la ragazza cede alle lusinghe e alla corte di Elliot. La relazione clandestina tra i due prosegue per diversi mesi, fino a quando Elliot si accorge di quanto è ancora innamorato della moglie Hannah e torna da lei.
  13. 'Radio Days' 1987 - regia Woody Allen soggetto Woody Allen sceneggiatura Woody Allen produttore Robert Greenhut interpreti: Danny Aiello, Woody Allen, Leah Carrey, Jeff Daniels, Larry David, Mia Farrow, Seth Green, Paul Herman, Julie Kavner, Diane Keaton, Judith Malina, William Magerman, Kenneth Mars, Josh Mostel, Tony Roberts, Rebecca Schaeffer, Mike Starr, Michael Tucker, Dianne Wiest, Kenneth Welsh (film - inglese) - Il narratore Woody Allen racconta di come la radio influenzò la sua infanzia in quel periodo prima della diffusione della TV. Nella New York City degli ultimi anni trenta fino alla New Year del 1943, il racconto mischia le esperienze del narratore con gli aneddoti contemporanei e le leggende urbane delle celebrità della radio.Nonostante la famiglia ebrea del narratore conduca una vita modesta nella zona residenziale di Queens, a Rockaway Beach, ogni membro trova negli show della radio una fuga dalla realtà, sia ascoltando i gossip sulle celebrità, leggende dello sport, letture di romanzi celebri, canzoni, etc. Per il giovane ragazzo, questi racconti di avventura (uno di questi ispirati dal personaggio The Shadow, Il vendicatore mascherato) lo ispirano così inizia a sognare ad occhi aperti su un'avvenente sostituzione del suo insegnante, su stelle del cinema e sulla Seconda guerra mondiale. Nel frattempo viene raccontata la storia di un'aspirante stella della radio (Mia Farrow), insieme a quella della zia del narratore, Bea (Dianne Wiest), in cerca di marito.
  14. Temporarily unavailable - 'Settembre' (September) 1987 - regia Woody Allen soggetto Woody Allen sceneggiatura Woody Allen produttore Robert Greenhut fotografia Carlo Di Palma montaggio Susan E. Morse scenografia Santo Loquasto interpreti: Mia Farrow, Denholm Elliott, Dianne Wiest:, Elaine Stritch, Sam Waterston, Jack Warden (film - inglese) - Lane ha lasciato la città per riprendere in mano le redini della sua vita nella casa di campagna che le ha lasciato la madre, e passa l'estate insieme con alcuni amici, tra cui Stephanie, Howard e Peter, uno scrittore in erba che l'affascina moltissimo. Quello che però Lane non sa è che Peter cova un amore segreto per la sua migliore amica, la quale invece, tenta in tutti i modi di dissuaderlo: Stephanie è tormentata dalla possibilità di legarsi una volta per tutte ad un uomo che realmente la vorrebbe con sé, e dunque lasciare i figli e il marito, o tacere ogni cosa per il bene dell'amicizia che ha con Lane. Gli ultimi due giorni dell'estate sconvolgono la vita degli abitanti della casa: Lane litiga con la madre in visita, rievocando il terribile ricordo che ancora si porta dietro, e che le ha impedito di far funzionare la sua vita a causa delle continue cure psichiatriche; Stephanie e Peter si abbandonano al loro amore con un bacio, ma i due verranno scoperti da Lane; Howard, che da sempre si era occupato di Lane, le confessa il suo amore, ma la ragazza non accetta le sue avances per via della differenza d'età tra di loro. In procinto di vendere la casa per ricavarne i soldi che le avrebbero permesso di pagare i debiti delle cure psichiatriche e trasferirsi a New York sfondando come fotografa, Lane litiga furiosamente con la madre, una donna prepotente e piena di sé, e davanti a tutti gli amici confessa il loro segreto più grande.
  15. 'Un'altra donna' 1988 - regia Woody Allen soggetto Woody Allen sceneggiatura Woody Allen produttore Robert Greenhut fotografia Sven Nykvist montaggio Susan E. Morse scenografia Santo Loquasto interpreti: Gena Rowlands, Mia Farrow, Ian Holm, Gene Hackman, Lewis Blythe Danner, Martha Plimpton, Sandy Dennis, John Houseman, Harris Yulin, Kenneth Welsh, Josh Hamilton, Philip Bosco doppiatori italiani: Marzia Ubaldi: Marion Post - Liliana Sorrentino: Hope - Riccardo Cucciolla: Ken - Giancarlo Padoan: Larry Lewis - Elettra Bisetti: Lydia - Antonella Rinaldi: Laura - Omero Antonutti: Padre di Marion - Piero Tiberi: Paul - Bruno Alessandro: Donald - Oreste Baldini: Fidanzato di Laura - Giorgio Lopez: Sam  (film) - New York -  Marion, scrittrice di successo sulla cinquantina, ascolta involontariamente una seduta psicoanalitica che si svolge nell'appartamento situato di fianco al suo: il percorso di autocoscienza della paziente mette in crisi i valori e le certezze di Marion. Inizia così un'analisi interiore, in cui rivaluta le proprie esperienze passate e soprattutto scopre che le persone che le stanno vicine non hanno di lei la stessa percezione che sembrano attribuirle.
  16. 'New York Stories - Edipo relitto1989 - regia Woody Allen fotografia Sven Nykvist montaggio Susan E. Morse musiche Kid Creole scenogafie Susan Bode costumi Jaffrey Kurland trucco Fern Buchner intepreti: Woody Allen, Marvin Chatinover, Mae Questel, Mia Farrow, Molly Regan, Julie Kavner, George Schindler, Paul Herman  (film - alla fine del video il link alle altre tre parti) - Un film collettivo costituito da tre episodi diretti dai registi statunitensi Martin Scorsese (Lezioni dal vero), Francis Ford Coppola (La vita senza Zoe) e Woody Allen (Edipo relitto), dedicati alla città di New York. 'Oedipus wrecks' (film - inglese)  - Edipo relitto (Oedipus Wrecks')Soggetto e sceneggiatura di Woody Allen. Sheldon (Woody Allen) è un avvocato con una madre (Mae Questel) a cui piace parlare dei fatti personali del figlio il quale non la sopporta. Un giorno durante uno spettacolo di prestigio la madre di Sheldon scompare per poi ricomparire in cielo, dove anche lì parlerà dei segreti del figlio agli abitanti della città.
  17. 'Storie di amori e infedeltà' (Scenes from a Mall) 1990 - regia Paul Mazursky sceneggiatura Roger L. Simon, Paul Mazursky produttore Paul Mazursky casa di produzione Silver Screen Partners, Touchstone Pictures fotografia Fred Murphy montaggio Stuart Pappé musiche Marc Shaiman scenografia Pato Guzman costumi Albert Wolsky trucco Fern Buchner interpreti: Woody Allen, Bette Midler, Bill Irwin, Paul Mazursky (film - inglese - sottotitoli spagnolo) - Per festeggiare il sedicesimo anniversario di matrimonio un avvocato di successo e una psicologa vanno in un elegante centro commerciale per ritirare i rispettivi regali e finiscono per restarci l'intera giornata. Fanno un bilancio della loro vita, si confessano reciproci tradimenti, decidono di divorziare e si riconciliano. Una commedia di costume superficiale, ma di gusto con una coppia di attori brillanti che fanno un bel ping-pong coniugale.
  18. Temporarily unavailable - 'Misterioso omicidio a Manhattan' (Manhattan Murder Mystery) 1993 - regia Woody Allen soggetto Woody Allen, Marshall Brickman sceneggiatura Woody Allen, Marshall Brickman produttore Robert Greenhut per Columbia Tristar fotografia Carlo Di Palma montaggio Susan E. Morse scenografia Santo Loquasto costumi Jeffrey Kurland interpreti: Woody Allen, Diane Keaton, Jerry Adler, Lynn Cohen, Alan Alda, Anjelica Huston, Ron Rifkin, Joy Behar, William Addy, Melanie Norris, Marge Redmond, Zach Braff  (film - inglese) - Larry e Carol (Woody Allen e Diane Keaton) fanno giusto in tempo a conoscere i coniugi House, i loro vicini di casa, e la sera dopo ecco cha accade un fattaccio: la donna della coppia pare deceduta per infarto. Pare. Infatti c’è qualcosa nell’atteggiamento di Paul (Jerry Adler), il marito della scomparsa, che non convince affatto Carol. Inizia così un’indagine domestica e improvvisata, nella quale vengono coinvolti anche il commediografo Ted (Alan Alda) e la scrittrice Marcia (Anjelica Huston).
  19. 'Pallottole su Broadway' (Bullets Over Broadway) 1994 - regia Woody Allen soggetto Woody Allen, Douglas McGrath sceneggiatura Woody Allen, Douglas McGrath produttore Robert Greenhut per Sweetland Films, Miramax Films fotografia Carlo Di Palma montaggio Susan E. Morse musiche Ernie Erdman, John Golden, Raymond Hubbell, Robert A. King, Harry M. Woods scenografia Santo Loquasto costumi Jeffrey Kurland interpreti: John Cusack, Dianne Wiest, Chazz Palminteri, Jennifer Tilly, Mary-Louise Parker, Jack Warden, Joe Viterelli, Tony Sirico, Rob Reiner, Tracey Ullman, Jim Broadbent, Harvey Fierstein, Debi Mazar, Tony Darrow, Edie Falco, Paul Herman, John Ventimiglia (film) (Wikipedia/Pallottole su Broadway)
  20. 'La dea dell'amore' (Mighty Aphrodite) 1995 - regia Woody Allen soggetto Woody Allen sceneggiatura Woody Allen produttore Robert Greenhut fotografia Carlo Di Palma montaggio Susan E. Morse musiche Dick Hyman interpreti: Woody Allen, Mira Sorvino, Helena Bonham Carter, Peter Weller, F. Murray Abraham, Olympia Dukakis, Michael Rapaport, Donald Symington, Claire Bloom, Steven Randazzo, Jack Warden, David Ogden Stiers, Paul Giamatti, Tony Darrow (film - inglese)  - Lenny Weinrib, giornalista sportivo, si lascia convincere dalla moglie Amanda, che intende aprire una galleria d'arte, ad adottare un bambino. La coppia decide allora di adottare Max, un bambino che fu lasciato in un istituto dalla madre appena nato. Il piccolo cresce e diventa un ragazzino intelligentissimo; i genitori, invece, sono in piena crisi. Amanda trascura Lenny per il lavoro e ha una relazione con un gallerista. Lenny, resosi conto della grande intelligenza del bambino, decide di rintracciare la madre naturale e, con uno stratagemma, riesce a scoprire che si chiama Linda Ash (in arte Judy Orgasm) e che fa come lavoro la prostituta e attrice porno. Lenny la avvicina e finisce per stringere con lei un rapporto d'amicizia senza alcuna implicazione sessuale. L'uomo infatti vorrebbe farle cambiare vita, ma i suoi sforzi sono inutili. Dopo essere venuto a conoscenza che Amanda lo vuole lasciare per il gallerista e dopo aver convinto il protettore di Linda a non sfruttarla più, Lenny la va a trovare e fa l'amore con lei. Dopo un po' di tempo Lenny e Amanda tornano insieme, Linda invece trova un uomo di cui si innamora e lo sposa. Successivamente Lenny incontra Linda in un negozio di giocattoli e viene a conoscenza del fatto che lei ha cambiato lavoro ed è felicemente sposata. Linda ha avuto una figlia da Lenny, ma non glielo rivela. Anche Lenny non spiega a Linda che suo figlio è il neonato che la ragazza aveva abbandonato quando era rimasta incinta anni prima.
  21. 'Everyone Says I Love You' (Tutti dicono I Love You) 1996 - regia Woody Allen soggetto Woody Allen sceneggiatura Woody Allen produttore Robert Greenhut fotografia Carlo Di Palma montaggio Susan E. Morse interpreti: Natasha Lyonne, Woody Allen, Julia Roberts, Alan Alda, Edward Norton, Drew Barrymore, Gaby Hoffmann, Goldie Hawn, Natalie Portman, Billy Crudup,Tim Roth, Lukas Haas, Robert Knepper, Andrea Piedimonte, Isiah Whitlock Jr., Patrick Cranshaw  (film - inglese - alla fine del video il lnk alle altre 11 parti)  - Djuna detta "Dj", una sveglia adolescente, racconta le contorte faccende amorose della sua famiglia. I suoi genitori sono divorziati, ma sono in ottimi rapporti, e mentre suo padre, Joe, non riesce a trovare una nuova donna, la madre, Steffi, si è risposata con Bob, un convinto democratico già padre di tre femmine ed un maschio: Skylar, Lane, Laura e Scott. Ma, questo buon equilibrio sembra distruggersi appena l'amore fa capolino nella vita di tutti: Joe si innamora pazzamente di una splendida donna, Von, e fa di tutto per farla innamorare di lui; Skylar, proprio poco dopo l'annuncio di matrimonio, inizia a farsi corteggiare da un ex detenuto appena liberato grazie a una delle tante campagne politiche di sensibilizzazione condotte da Steffi; Lane e Laura iniziano a corteggiare lo stesso ragazzo, anche se sanno che solo una verrà scelta; infine un altro tipo d'amore, quello per il proprio paese, fa diventare repubblicano Scott, mandando in bestia Joe. Alla fine Skylar sposerà comunque il suo promesso sposo, scoprendo che l'ex detenuto era ancora un terribile criminale, Von lascerà andare Joe e tornerà da suo marito, Lane e Laura torneranno inseparabili e si troveranno due ragazzi differenti, e si scoprirà che Scott aveva un'arteria intasata, che gli portava poco sangue al cervello, e solo per questo era diventato improvvisamente repubblicano.
  22. 'Harry a pezzi' (Deconstructing Harry) 1997 - regia Woody Allen soggetto Woody Allen sceneggiatura Woody Allen produttore Jean Doumanian produttore esecutivo Richard Brick casa di produzione Jean Doumanian Productions, Sweetland Films fotografia Carlo Di Palma montaggio Susan E. Morse musiche Johnny Green, Edward Heyman, Antonio Carlos Jobim scenografia Santo Loquasto costumi Suzy Benzinger Interpreti: Woody Allen, Richard Benjamin, Kirstie Alley, Billy Crystal, Judy Davis, Bob Balaban, Elisabeth Shue, Demi Moore, Robin Williams, Caroline Aaron, Eric Bogosian, Mariel Hemingway, Amy Irving, Julie Kavner, Eric Lloyd, Julia Louis-Dreyfus, Tobey Maguire, Stanley Tucci, Hazelle Goodman, Philip Bosco (film) - Lo scrittore di successo Harry Block si trova per la prima volta nella sua carriera ad affrontare il "blocco dello scrittore" ed è in piena crisi depressiva (inscenata con la tecnica del "fuori fuoco" fotografico). Viene accusato da tutti i suoi cari, parenti ed ex-mogli/amanti, di utilizzare la loro vita e le loro esperienze come materia per le sue opere, pubblicando, quindi, i segreti di tutti. Odiato da gran parte delle persone che lo circondano, nessuno vuole avvicinarsi alla sua demenziale esistenza e nessuno vuole accompagnarlo alla sua vecchia università, che al tempo lo espulse e che ora vuole rendergli onore.I suoi unici compagni sono i personaggi dei suoi racconti, mentre realtà e finzione si mescolano (i personaggi fittizi, basati su persone vere, sono interpretati nella "realtà" da un attore, nella "finzione" da un altro) in un turbinio di ricordi e intimità inconfessabili che affiorano durante il viaggio in macchina verso l'università.
  23. 'Wild Man Blues' 1997 - regia Barbara Kopple produttore Jean Doumanian fotografia Tom Hurwitz montaggio Lawrence Silk interpreti: Letty Aronson, Soon-Yi Previn, Dan Barrett:, Simon Wettenhall, John Gill, Greg Cohen, Cynthia Sayer, Eddy Davis, Woody Allen, John Doumanian, Martin Konigsberg, Nettie Konigsberg (documentario - inglese - alla fin del video i link alle atre 9 parti) - La pellicola segue un tour europeo del 1996 di Woody Allen e del suo gruppo, la New Orleans Jazz Band, così come la sua relazione con Soon-Yi Previn. La colonna sonora  del documentario è interamente composta da brani interpretati dalla band, ed è stata pubblicata nel 1997.
  24. 'Criminali da strapazzo' 2000 - regia Woody Allen soggetto Woody Allen sceneggiatura Woody Allen produttore Jean Doumanian fotografia Fei Zhao montaggio Alisa Lepselter interpreti: Woody Allen, Tracey Ullman, Elaine May, Hugh Grant, Michael Rapaport:, Tony Darrow, Jon Lovitz, George Grizzard, Brian Markinson, Larry Pine, Elaine Stritch, Frank Wood, Richard Mawe doppiatori italiani: Oreste Lionello: Ray Winkler - Cristiana Lionello: Frances "Frenchy" Winkler - Melina Martello: May Sloan - Massimiliano Manfredi: David Grant - Gianluca Tusco: Denny Doyle - Massimo Corvo: Tommy Beal - Massimo Rossi: Benny Borkowshi - Solvejg D'Assunta: Chi-Chi Potter - Roberto Pedicini: Oliver - Oreste Rizzini: Anthony Gwynne   (film)
  25. Temporarily unavailable - 'La maledizione dello scorpione di Giada' (The Curse of the Jade Scorpion) 2001 - regia Woody Allen soggetto Woody Allen sceneggiatura Woody Allen produttore Letty Aronson fotografia Zhao Fei montaggio Alisa Lepselter effetti speciali John Ottesen, Ron Ottesen scenografia Santo Loquasto costumi Suzanne McCabe interpreti: Woody Allen, Helen Hunt, Dan Aykroyd, Charlize Theron, David Ogden Stiers, Brian Markinson, Wallace Shawn, Peter Gerety, Michael Mulheren, Peter Linari, John Schuck, Elizabeth Berkley, Irwin Corey, John Tormey, Arthur J. Nascarella  (film - spagnolo) - C.W. Briggs è un investigatore presso una compagnia assicurativa, Betty Ann Fitzgerald è stata appena assunta dal direttore Chris Magruder per riorganizzare il settore. I due si odiano, e litigano con scambi di sarcastiche frecciate. Una sera, in occasione del compleanno di un collega, vanno insieme ad altri impiegati in un locale, dove un mago fa degli spettacoli di illusionismo. C.W. e Betty Ann vengono ipnotizzati e credono di amarsi alla follia. Appena tornato a casa, arriva una telefonata a C.W.: è il mago che, ipnotizzandolo nuovamente, gli ordina di rubare dei gioielli. C.W. compie il furto senza ricordare nulla. L'indomani è egli stesso ad indagare, ma non riesce a scoprire alcunché. Compie anche un altro furto, finché la compagnia per cui lavora assume due investigatori, che trovano degli indizi che incriminano C.W.. Nel frattempo quest'ultimo, sospettando di Betty Ann, si introduce nel suo appartamento in cerca di prove, e scopre che lei e il direttore della compagnia hanno una relazione, che ha termine proprio quella sera. In seguito alla rottura con Magruder, Betty Ann apre la finestra, decisa a gettarsi, ma C.W. interviene e la salva, vegliandola poi tutta la notte per evitare altri possibili tentativi di suicidio. Betty Ann poi, recatasi a casa di C.W., vi scopre i gioielli, chiama la polizia e C.W. viene arrestato; grazie all'aiuto della ricca Laura Kensington, però, riesce a fuggire. A questo punto a compiere il furto è Betty, sempre sotto ipnosi del mago. Nel frattempo C.W. cerca di investigare per essere scagionato e scopre che il mago li ha usati per i suoi furti. C.W. e Betty passeranno dall'odio all'amore.
  26. Temporarily unavailable - 'Nient'altro' - 'Anything else' 2003 - regia Woody Allen soggetto Woody Allen sceneggiatura Woody Allen produttore Letty Aronson interpreti: Jason Biggs, Christina Ricci, Woody Allen, Stockard Channing, Danny DeVito, Fisher Stevens, Jimmy Fallon doppiatori italiani: Massimiliano Manfredi: Jerry Falk - Ilaria Stagni: Amanda - Oreste Lionello: David Dobel - Marzia Ubaldi: Paula - Giorgio Lopez: Harvey - Nanni Baldini: Bob Styles (film - spagnolo)  - New York. Jerry Falk è un autore comico che non riesce a sfondare nel mondo dello spettacolo a causa del suo agente incompetente. Innamoratosi dell'intrigante Amanda, un'aspirante attrice dal carattere molto imprevedibile, Jerry va a vivere con la ragazza, ma, dopo qualche tempo, il loro rapporto andrà inesorabilmente incontro ad una squallida routine, che non gioverà alla serenità di entrambi. Jerry troverà un aiuto insperato nei consigli dell'anziano David Dobel, con il quale stringerà un forte rapporto d'amicizia. Dobel, durante le loro lunghe passeggiate a Central Park, convincerà Jerry a riscattare la propria vita da legami opprimenti e inutili, a partire da quello con Amanda. Jerry seguirà i consigli dell'amico: lascerà Amanda (dopo essere stato tradito più volte), dirà addio al suo maldestro agente, al suo apatico psicanalista (che non dice mai niente) e si preparerà per partire con Dobel alla volta di Los Angeles, in California, dove entrambi avevano trovato un ingaggio come autori di uno show televisivo. Nello stesso momento in cui riferisce ad Amanda della sua decisione, anche la ragazza gli confessa di voler chiudere la relazione, in quanto innamorata di un altro uomo. Dovrà però partire da solo, in quanto Dobel si rende inaspettatamente autore di un omicidio (della cui veridicità Jerry non sarà del tutto certo) e si dà alla macchia. Il film si chiude con la fugace visione, mentre Jerry si trova sul taxi diretto verso l'aeroporto, di Amanda, in compagnia del medico che l'aveva curata tempo prima.
  27. 'Match Point' 2005 - regia Woody Allen soggetto Woody Allen sceneggiatura Woody Allen produttore Letty Aronson, Gareth Wiley, Lucy Darwin fotografia Remi Adefarasin montaggio Alisa Lepselter effetti speciali Dean Ford, Jonathan Bullock musiche brani tratti da opere di Giuseppe Verdi, Gaetano Donizetti, Georges Bizet e Gioacchino Rossini scenografia Jim Clay interpreti: Jonathan Rhys-Meyers, Scarlett Johansson, Emily Mortimer, Matthew Goode, Brian Cox, Penelope Wilton, James Nesbitt, Ewen Bremner, Rupert Penry-Jones, Colin Salmon, Margaret Tyzack, Scott Handy, Zoe Telford, Alexander Armstrong, Paul Kaye, John Fortune, Miranda Raison, Rose Keegan (film) (Wikipedia/Match Point)  - Intervistato da Eric Lax ('Conversazioni su di me e tutto il resto' Bompiani 2008) - Alla domanda 'Cosa c'è nell'aspetto di Scarlett Jonansson che risulta tanto efficace? Woody Allen risponde: 'È sensuale. Ha un volto meraviglioso, pieno di carattere, oltre che banalmente delizioso, e un fisico altrettanto eccezionale. La somma non è quantificabile, allo stesso modo in cui non era quantificabile in Marilyn Monroe ... puoi solo parlarne, ma non la cogli mai completamente. Tutto contribuisce: la personalità, la voce, l'aspetto, gli occhi, il peso, le labbra, e il risultato finale è maggiore della somma delle parti ... e parliamo di parti già piuttosto notevoli. È una combinazione di natura e affinamento, ma soprattutto natura: è tutto merito di quei geni. Succede per qualsiasi star, puoi prenderne una a caso, Nicole Kidman, Marilyn Monroe, Julia Roberts ... è qualcosa di magico. Scarlett ha sex appeal, ed è bellissima. (...) Inoltre Scarlett appartiene a quella categoria di persone che hanno sempre la risposta pronta alle mie battute... Ogni volta che dico qualcosa di divertente o faccio una battuta che mi sembra fantastica, Scarlett ne spara una ancora migliore. Le viene naturale. È una dote che un vecchio buffone come me apprezza moltissimo. Controbatte con rapidità e con un'efficacia che mi lasciano sempre esterrefatto. Con lei mi sento a mio agio perché è brillante, pronta, divertente.   
  28. Temporarily unavailable - 'Scoop' 2006 - regia Woody Allen soggetto Woody Allen sceneggiatura Woody Allen produttore Letty Aronson, Gareth Wiley fotografia Remi Adefarasin scenografia Maria Djurkovic interpreti: Woody Allen, Scarlett Johansson, Hugh Jackman, Ian McShane, Charles Dance, Romola Garai, Kevin McNally, Julian Glover, Fenella Woolgar (film - inglese) (Wikipedia/Scoop)
  29. 'Sogni e delitti' 2007 - regia Woody Allen soggetto Woody Allen sceneggiatura Woody Allen produttore Letty Aronson, Gareth Wiley, Stephen Tenenbaum fotografia Vilmos Zsigmond montaggio Alisa Lepselter musiche Philip Glass scenografia Maria Djurkovic interpreti: Colin Farrell, Ewan McGregor, Hayley Atwell, Sally Hawkins, Tom Wilkinson, Mark Umbers, John Benfield, Clare Higgins, Phil Davis doppiatori italiani: Fabio Boccanera: Terry - Riccardo Rossi: Ian - Emanuela D'Amico: Angela Stark - Perla Liberatori: Kate - Franco Zucca: Howard - Sandro Acerbo: Eisley - Bruno Alessandro: sig. Blaine - Sonia Scotti: sig.ra Blaine - Dario Penne: Martin Burns (film) (Wikipedia/Sogni e delitti)
  30. 'Vicky Cristina Barcelona' 2008 - regia Woody Allen soggetto Woody Allen sceneggiatura Woody Allen produttore Letty Aronson, Jaumes Roures, Stephen Tenenbaum, Gareth Wiley fotografia Javier Aguirresarobe montaggio Alisa Lepselter musiche Giulia y los Tellarini tema musicale Barcellona scenografia Alain Bainée interpreti: Javier Bardem, Rebecca Hall, Scarlett Johansson, Penélope Cruz, Patricia Clarkson, Chris Messina, Kevin Dunn, Pablo Schreiber, Carrie Preston  (film - inglese)  (Wikipedia/Vicky Cristina Barcelona)
  31. 'Basta che funzioni' (Whatever Works/Si la cosa funciona) 2009 - regia Woody Allen soggetto Woody Allen sceneggiatura Woody Allen produttore Letty Aronson, Stephen Tenenbaum fotografia Harris Savides montaggio Alisa Lepselter scenografia Santo Loquasto costumi Suzy Benzinger interpreti: Larry David, Evan Rachel Wood, Patricia Clarkson, Henry Cavill, Ed Begley Jr., Conleth Hill, Michael McKean, Christopher Evan Welch, John Gallagher Jr., Jessica Hecht, Carolyn McCormick, Olek Krupa (film - spagnolo) (Wikipedia/Basta che funzioni)
  32. 'Riverside Drive' 2012 - di Woody Allen regia Hayk Stepanyan cast: Karen Barbaryan Narek Hovhannisyan (режиссер - Айк Степанян в ролях: Карен Барбарян Нарек Ованнисян) (ripresa teatrale - russo?) - Atto unico di Woody Allen scritto nel 2003. 
  33. 'Riverside Drive' 2012 - de Woody Allen dirigida (regia) Felipe Torres Medina cast: Juan Fernando Ramìrez, Felipe Torres Medina, Daniela Escobar - Montaje del Grupo de teatro Picnic. Colegio San Carlos (ripresa teatrale - spagnolo (?))
  34. 'Woody Allen, la vida y nada más' (La vita e nient'altro) 2013 (Documentario TV - spagnolo/inglese - alla fine del video il link alle altre 3 parti) -  Processo inquisitorio alla vita e al lavoro di Woody Allen, il risultato finale può essere: inferno, paradiso o passare l'eternità nel terminal di Barajas (Madrid).
  35. 'Old Saybrook' 2013 - di Wooy Allen - Knox Open Drama (ripresa teatrale - inglese - Atto unico di Woody Allen scritto nel 2003. 

 
Laurie ANDERSON  Regista/Musicista/Attrice  [Profilo]   [Sito Anderson]
 

'FROM THE AIR' (sonoro)  Rif. www.youtube.com/watch?v=hedlexvsvK4

Altri Video

  • 'O Superman' 1981  O Superman è un brano del 1981. Un mezzo-sung, metà parlato, pezzo quasi minimalista inaspettatamente salito al 2° posto della classifica dei singoli del Regno Unito nel 1981. Prima del successo di questo brano, Laurie Anderson era poco conosciuta al di fuori del mondo dell'arte.
  • 'Zero and one' 1986 da Home of the Brave
  • 'Smoke Rings' 1986  Primo brano da Home of the Brave. Godere

  • FILM COMPLETI
  1. 'Home Of The Brave' 1986 (film) - È un film diretto da e con la musica di Laurie Anderson. La registrazione è stata effettuata in occasione del concerto al Teatro Parco a Union City, New Jersey. (Wikipedia/Home of the Brave)



Arturo ANNNECCHINO  Compositore/Pianista    [Sito Annecchino]
'Intervista ad Arturo Annecchino' Rif. http://www.youtube.com/watch?v=xhGwu9g3TF0

Altri Video

  1. 'Medea' 1986 - di Euripide regia Giancarlo Sepe musiche Arturo Annecchino con Mariangela Melato produzione Comunità Teatrale Italiana  (alla fine del video il link alle atre 3 parti)
  2. 'Alice' 1990 - regia Lindsay Kemp musiche Arturo Annecchino e Sergio Rendine - Creteil, Paris, France  (alla fine del video il link alla seconda parte)
  3. 'La trilogia della villeggiatura1997 - 'Le smanie della Villeggiatura' - 'Le avventure della villeggiatura' - 'Il ritorno dalla villeggiatura' di Carlo Goldoni regia Massimo Castri e Antono Moretti musiche Arturo Annecchino con: Michela Martini, Laura Panti, Mauro Maliverno, Mario Valgoi, Sonia Bergamasco, Fabrizio Gifuni, Luciano Roman, Alarico Salaroli, Cristina Spina, Anita Lauzenzi, Pietro Faiella, Stefiania Felcioni - La trilogia della villeggiatura è composta da tre commedie: 1) Le smanie per la villeggiatura 2) Le avventure della villeggiatura 3) Il ritorno della villeggiatura. L'opera si estende sull'arco di un'estate; Leonardo, per esibire una ricchezza che non ha, intende recarsi in villeggiatura con l'amata Giacinta a Montenero (all'epoca località prediletta dagli abitanti di Livorno per villeggiare), ma il padre di costei, Filippo, invita anche Guglielmo, rivale in amore di Leonardo e, come se non bastasse, altri inconvenienti rallentano la partenza; risolte queste prime incomprensioni, al termine delle Smanie Leonardo firma una promessa di matrimonio con Giacinta e tutti partono per la campagna. Durante la villeggiatura, tra giochi, pettegolezzi e bagordi, Giacinta si innamora di Guglielmo, spacciandolo per spasimante di Vittoria al fine di giustificare la sua frequente compagnia. La commedia si conclude con il matrimonio di Leonardo e Giacinta, che non aveva la dote che il marito si aspettava, e di Guglielmo e Vittoria, infelice per l'amore dello sposo per Giacinta.I temi principali della commedia sono il desiderio degli appartenenti alla borghesia del tempo di apparire più altolocati nella società di quanto non fossero nella realtà e i pericoli della frenesia amorosa (in ottemperanza alla diffidenza di stampo illuminista nei confronti delle passioni struggenti).

 
Antonin ARTAUD  Autore/Regista/Attore  [Profilo]
'Sur le suicide' (sonoro)  Rif. www.youtube.com/watch?v=qtPMusjS3qs
Altri Video
     

Nessun commento:

Posta un commento